SISTEMI DI GESTIONE

NON CI LIMITIAMO A SVILUPPARE SISTEMI DI GESTIONE IN BASE AGLI STANDARD, MA TI AIUTIAMO AD APPLICARLI.

Le motivazioni che generalmente spingono un’organizzazione a certificarsi sono diverse, ad esempio per ispirare fiducia al pubblico, per soddisfare le richieste di gruppi industriali ed enti pubblici che sempre più spesso si rivolgono esclusivamente a fornitori certificati o impongono ai propri fornitori l’adozione di un sistema di gestione certificato.

Il settore pubblico, in particolare, in occasione di gare d’appalto richiede certificazioni secondo norme UNI quali ISO 9001, ISO 27001, ISO 14001 e premia la presenza in azienda di ulteriori sistemi di gestione e modelli organizzativi quali MOG 231.

Sicuramente in un’ organizzazione queste esigenze sono decisive per avviare un percorso di certificazione, ma con il tempo le aziende si rendono conto dei vantaggi concreti che traggono dall’applicazione e da un’ impostazione organizzata del loro lavoro.
Il percorso di certificazione con la Quadrologico
Non ci limitiamo a sviluppare un sistema di gestione in base agli standard, ma ti aiutiamo ad applicarlo.
Ti supportiamo in ogni fase, dalla valutazione iniziale, all’assistenza durante l’ audit da parte dell’Organismo di Certificazione al supporto nell’applicazione.
Le nostre soluzioni sono studiate per soddisfare le esigenze di qualsiasi organizzazione in ogni settore e consentire il raggiungimento di obiettivi aziendali strategici.
Scopri come realizzare sistemi di gestione certificati
Valuta con il nostro team il modo migliore per iniziare il tuo percorso di certificazione dei sistemi di gestione ISO e scopri come la tua azienda può trarre un vantaggio competitivo. I nostri esperti e auditor certificati hanno l’esperienza necessaria per fare in modo che il percorso di certificazione o di accreditamento sia il più agevole possibile e che la tua azienda possa conseguire la certificazione o l’accreditamento per i seguenti sistemi di gestione:
Un’azienda che certifica il proprio sistema di gestione per la qualità in base alla norma UNI EN ISO 9001:2015 dimostra la capacità di organizzarsi e gestire le proprie risorse e processi produttivi in modo tale da riconoscere e soddisfare i bisogni dei clienti nonché l’impegno a migliorare continuativamente tale capacità.
La protezione dei dati e delle informazioni da rischi che ne minaccino l’integrità e la riservatezza è l’obiettivo che le organizzazioni perseguono attraverso l’applicazione di un efficace sistema di gestione per la sicurezza delle informazioni. La norma UNI CEI ISO/IEC 27001 è applicabile a imprese operanti nella quasi totalità dei settori merceologici indipendentemente dalla struttura e dal loro business.
Un Sistema di gestione della continuità operativa (Business Continuity Management System – BCMS) permette alle aziende di strutturarsi in modo da gestire tutti quegli eventi imprevisti che possono danneggiare la continuità operativa del proprio business. Qualsiasi azienda infatti deve cercare quanto più possibile di non interrompere la propria attività lavorativa al fine di evitare danni economici anche ingenti.
Molte aziende hanno progettato e attivato sistemi di gestione di prevenzione utili a individuare e affrontare la corruzione lungo tutta la catena del valore nella quale l’organizzazione è inserita. Tali azioni di prevenzione vengono applicati in diversi ambiti, dal pubblico al privato, fino al no-profit, al fine di aumentare la trasparenza delle misure e dei controlli.
L’applicazione sistematica e la standardizzazione di misure di prevenzione e monitoraggio dei rischi, efficacemente adattate al contesto in cui vengono applicate, diventano efficaci strumenti per la gestione e la riduzione del rischio nel processo di laboratorio, a garanzia della cura del paziente/utente e di tutte le parti interessate coinvolte.
La norma ISO 22367 specifica un processo che permette ad un laboratorio medico di identificare e gestire i rischi per i pazienti, il personale del laboratorio e i fornitori di servizi che sono associati agli esami del laboratorio medico. Il processo include l’identificazione, la stima, la valutazione, il controllo e il monitoraggio dei rischi.
La norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2018 specifica i requisiti generali per la competenza, l’imparzialità e il regolare e coerente funzionamento dei laboratori. Essa è applicabile a tutte le organizzazioni che eseguono attività di laboratorio, indipendentemente dal numero degli addetti. I clienti del laboratorio, le autorità in ambito legislativo e altri soggetti utilizzano la presente norma per confermare e riconoscere la competenza dei laboratori e l’affidabilità dei servizi.
La UNI EN ISO 14001:2015 è destinata a tutte le organizzazioni che desiderano gestire le proprie responsabilità ambientali in un modo sistematico. La norma definisce un “Sistema di Gestione Ambientale” come parte del sistema di gestione aziendale volto a gestire gli aspetti ambientali, soddisfare gli obblighi di conformità legislativa e affrontare e valutare i rischi e le opportunità.
La UNI ISO 21401 specifica i requisiti ambientali, sociali ed economici (sostenibilità al 100%) per l’implementazione di un sistema di gestione sostenibile negli alloggi turistici (es. hotel, camping, ostelli, residence). La norma è applicabile a qualsiasi struttura ricettiva, indipendentemente dalla sua tipologia, dimensione o ubicazione, che intenda realizzare, mantenere e migliorare pratiche sostenibili nelle proprie attività e assicurare la conformità alla propria politica di sostenibilità definita.
Un laboratorio di analisi per dare evidenza della sua capacità di fornire risultati e prestazioni accurate e affidabili deve prediligere l’accreditamento in conformità alla norma UNI EN ISO 15189:2013
Questa norma contiene requisiti più specifici per la competenza tecnica del laboratorio e include anche requisiti per la gestione del sistema della qualità adatti a garantire che l’organizzazione fornisce servizi affidabili.
La UNI EN ISO 15189 considera non solo la fase analitica ma anche la gestione del processo pre-analitico (gestione del paziente, trasporto, conservazione e preparazione del campione prima che questo venga processato) e la fase post-analitica (dalla gestione del referto alla consulenza di supporto al medico curante).
Inoltre la ISO 15189 è applicabile in tutti quei contesti sanitari dove l’analisi avviene a seguito di una richiesta di esame a fronte di un sospetto diagnostico.
La norma internazionale UNI ISO 45001:2018 specifica i requisiti per un sistema di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro (SSL) allo scopo di consentire alle aziende di predisporre luoghi di lavoro sicuri e salubri, prevenendo lesioni e malattie correlate all’ambito lavorativo, nonché di migliorare proattivamente le proprie prestazioni relative alla SSL.
La sicurezza alimentare è una questione chiave per la filiera agro-alimentare e l’attenzione sull’argomento ha portato negli anni allo sviluppo di numerosi standard e regolamenti. Tuttavia per le aziende del settore è importante far riferimento ad una norma specifica allineata agli standard internazionali e che risponda perfettamente alle attuali esigenze dell’industria alimentare. In questo contesto si colloca perfettamente la norma ISO 22000. Un’azienda direttamente o indirettamente coinvolta nella filiera alimentare che adotta un sistema di gestione per la sicurezza alimentare (SGSA) e lo applichi in base alla norma UNI EN ISO 22000:2018 può dimostrare: la sua capacità di fornire prodotti e servizi sicuri in conformità al loro utilizzo previsto; la conformità ai requisiti legislativi e regolamentari applicabili per la sicurezza alimentare; comunicare efficacemente le questioni di sicurezza alimentare a tutte le parti interessate all’interno della filiera alimentare; che l’organizzazione è conforme alla propria politica per la sicurezza alimentare dichiarata.
Applicabile a qualunque tipo di rischio, la UNI ISO 31000 “Gestione del rischio – Principi e linee guida” può essere utilizzata da imprese pubbliche, private o sociali, gruppi o associazioni pertanto non è specifica per alcuna industria o settore. La norma ISO 31000 sul Risk Management è un efficace linea guida per la definizione di un sistema di analisi del rischio che ha come obiettivo quello di aiutare a prevenire e gestire tutti i rischi nell’ambito della propria azienda e consente di avere un approccio proattivo al rischio.
Un gruppo di esperti all’avanguardia nei Sistemi di Gestione
L’intervento del nostro team ti aiuterà a promuovere il successo dei tuoi sistemi di gestione con attività di supporto all’applicazione del sistema, audit, formazione del personale e assistenza al fine di garantire l’ efficienza dei sistemi sviluppati e valutare loro efficacia in ottica di un miglioramento continuo nel tempo.

CERTIFICA LA TUA AZIENDA

Contattaci e scopri come i nostri esperti possono aiutarti.